Si avviano alla conclusione i lavori di rifacimento marciapiedi sulle linee reggiane

Bibbiano via MontiSono ormai conclusi i lavori di rifacimento dei marciapiedi delle linee Reggiane previsti dalla prima fase del “Piano per la riqualificazione e il rilancio delle stazioni della rete ferroviaria regionale” presentato dalla Regione Emilia Romagna e da FER il 29 giugno 2015.

Il Piano che supera i 10 milioni di euro, (di cui al momento sono però disponibili solo parte dei finanziamenti) verrà realizzato da FER, su tutte le linee, nell’arco di tre anni (compatibilmente con la disponibilità delle risorse  finanziarie), per riqualificare e rilanciare le 120 fermate/stazioni della rete ferroviaria regionale, rendendole più accessibili, gradevoli e sicure.

Obiettivo principale di questa prima fase  è stato l’eliminazione – o la massima attenuazione – degli ostacoli (fisici) che riducono la mobilità degli utenti (con particolare attenzione alle persone con disabilità o difficoltà motorie), attraverso l’ampliamento della larghezza, lunghezza e altezza dei marciapiedi delle stazioni e delle fermate con il totale rifacimento della pavimentazione di dieci marciapiedi delle linee Reggio Emilia – Ciano d’Enza, Reggio Emilia – Sassuolo e Reggio Emilia – Guastalla.

Più in generale, il piano punta a superare la “barriera” che il sistema ferroviario può rappresentare per gli utenti non abituali, a causa delle difficoltà a orientarsi e a muoversi all’interno delle stazioni. Una difficoltà che può essere superata riqualificando quindi le strutture e migliorando i servizi secondo criteri omogenei e standardizzati.

In questa prima fase di lavori le località interessate sono state:

lungo la linea Reggio Emilia – Ciano:  la fermata San Nicolò (Cavriago), fermata di Bibbiano, fermata di via Monti (Bibbiano), fermata San Polo, fermata via Tedaldo (Ciano d’Enza);
sulla linea Reggio Emilia – Sassuolo quelle di Villalunga (Casalgrande) e Chiozza (Scandiano);
sulla linea Reggio – Emilia Guastalla quelle di Vezzola (Novellara), San Giovanni della Fossa (Novellara), San Bernardino (Novellara)”.

Tali lavori hanno previsto, tra l’altro, la realizzazione di percorsi tattili di orientamento e sicurezza per ipovedenti.

Sono nel frattempo state avviate le procedure di appalto per ulteriori lotti di realizzazione del piano:

– La fornitura e posa della cartellonistica informativa fissa, il cui prototipo è stato realizzato lo scorso mese di ottobre presso la stazione di Scandiano (linea Reggio Emilia – Sassuolo).

– La realizzazione delle prime tre pensiline, che cosituiranno i “prototipi” delle successive installazioni di serie secondo il progetto esecutivo già redatto nel corso dell’anno, che saranno installate presso le località di Lentigione (Parma  – Suzzara), Scandiano (Reggio – Sassuolo) e Sassuolo (Modena – Sassuolo).

prototipo pensilina prototipo pensilina2

 

 

 

 

 

 

– La ristrutturazione dei marciapiedi della fermata di Lentigione (linea Parma – Suzzara) e della Stazione di Sassuolo.

Privacy | Copyright