Missione

La missione strategica di FER comporta l’espletamento di una serie di complesse funzioni ed attività riguardanti la gestione della rete ferroviaria regionale.

La Regione Emilia – Romagna ha affidato in concessione a FER :

- le infrastrutture, le attrezzature e gli impianti;

- le stazioni, le fermate e i centri di interscambio passeggeri e merci ed ogni altra dotazione;

Gli obiettivi e le finalità di Ferrovie Emilia Romagna per assolvere al ruolo di Gestore dell’infrastruttura sono:

- assicurare la piena fruibilità e il costante mantenimento in efficienza delle linee e delle infrastrutture e del materiale rotabile ad essa attribuito;

- attuare investimenti mirati al potenziamento e ammodernamento tecnologico e allo sviluppo delle linee e degli impianti ferroviari anche in relazione a strategie di commercializzazione dei servizi;

- svolgere le procedure concorsuali per l’affidamento del servizio di trasporto ferroviario regionale, sulla base degli indirizzi e dei vincoli ad essa dati dalla Regione, sottoscrivere il contratto ed eseguire i pagamenti;

- eseguire il monitoraggio del relativo contratto di servizio e, su richiesta della Regione, redigere rapporti periodici sull’erogazione dei servizi di trasporto e della loro efficienza ed efficacia, ai fini del perseguimento degli obiettivi prefissati;

- gestire e sviluppare un sistema informativo coordinato con quello della Regione e da essa liberamente accessibile nelle materie afferenti i compiti attribuiti e conseguenti, in particolare, le applicazioni per le analisi e il controllo della regolarità della circolazione.

ATTI NORMATIVI

Ferrovie Emilia Romagna s.r.l. a decorrere dal 1 Febbraio 2012 svolge la funzione di Gestore dell’Infrastruttura della rete ferroviaria regionale, di proprietà o competenza della Regione, ai sensi di quanto previsto dagli art. 18 e 22 della L.R. 30/98 ed opera in regime di concessione ai sensi dell’art.13, comma 4 della medesima legge, il cui relativo atto è stato rilasciato dalla Regione Emilia Romagna in data 30/01/2012. FER in qualità di Società di gestione, di cui all’articolo 38, comma 2, della legge regionale 23 dicembre 2010, n. 14, è una società “in house”, a totale capitale pubblico, ai sensi dell’articolo 18, comma 1 e 2 della L.R. 30/98 e successive modifiche.

In ordine alla gestione dell’infrastruttura i reciproci rapporti ed impegni, fra la Regione e FER sono regolati con Accordo di Programma sottoscritto in data 12 febbraio 2013, avente validità sino al 31 dicembre 2022.

Con delibera di giunta della Regione Emilia Romagna n.187/2013  sono state definite le linee guida per rendere operativa l’attuazione del Controllo Analogo da parte del Socio di Riferimento.

 

 

Privacy | Copyright